I principi del progetto educativo

ALLENARLO ANCHE A PERDERE E' PIU' IMPORTANTE CHE ALLENARLO A VINCERE.

 

Nello sport, come nella vita, ci sono anche le sconfitte.
Un buon allenatore, come un buon genitore, sa che per raggiungere un obiettivo si può anche soffrire, e qualche volta perdere.
E sa spiegarlo a chi deve ancora percorrere gran parte della sua strada.
Sa rafforzare la fiducia in se stessi, nei propri mezzi, nella propria personalità.
E' un duro allenamento, ma se ne esce sempre un pò più forti di prima.
RENDIAMOLI FORTI.

 

La Scuola sportiva SAFI ELIS promuove un vero e proprio progetto educativo che si fonda su tre principi:

Lo sport come attività educativa

Per la Scuola lo sport è uno strumento di formazione della personalità, perché nel gioco, nella competizione e nell'esercizio fisico, le qualità psicofisiche e morali della persona si sviluppano con equilibrio.

L'attività sportiva quindi, complementare a quella scolastica, non è vista solo come agonismo, ma principalmente come crescita di virtù.

In palestra le atlete della ginnastica e della pallavolo sono spronate a dare il meglio di sé e a partecipare a gare e campionati a livello provinciale e nazionale.

 

 

 

 

Competenza e professionalità dello staff

Le allenatrici sono giovani e in continuo aggiornamento professionale per essere competenti e completamente allineate al progetto formativo.

La tutoria si fonda sulla competenza e sulla professionalità personale e si ispira agli insegnamenti del Fondatore dell’Opus Dei San Josemaría Éscrivà de Balaguer:

Con libertà e responsabilità è un piacere lavorare, i risultati non mancano e non c'è bisogno di controlli o di vigilanza: perché tutti si sentono a casa propria, e un semplice orario è più che sufficiente. In secondo luogo, lo spirito di convivenza, senza discriminazioni di nessun genere. È la convivenza che forma la personalità; nella convivenza ciascuno impara che, per poter esigere il rispetto della propria libertà, deve saper rispettare la libertà altrui. E infine, lo spirito di fraternità umana: i talenti personali debbono essere messi al servizio degli altri, altrimenti servono a ben poco. Le opere apostoliche che l'Opus Dei ha creato in tutto il mondo sono sempre al servizio di tutti: perché sono un servizio cristiano. (San Josemaría Escrivá, Colloqui, n. 84)

 

La collaborazione con i genitori

Le famiglie sono informate e coinvolte nel progetto formativo della Scuola attraverso la loro collaborazione nel quotidiano.

E, per i genitori che lo desiderano, si propongono incontri periodici di formazione su temi educativi tenuti da esperti nel campo dei rapporti tra genitori e figli o in qualunque argomento utile alla crescita armonica dei giovani.