Tutoria

 

L’attività di “tutoria” è una peculiarità della nostra scuola che oltre ai risultati sportivi punta allo sviluppo delle qualità psicofisiche e morali della persona. Le ragazze hanno la possibilità di avere una tutor (volontaria) che le segue affinché possano portare avanti con serietà l’impegno preso nello sport senza trascurare lo studio, favorendo un’armonia di relazioni dentro e fuori la famiglia. Le ragazze seguite e guidate dalle tutor svolgono varie attività, più ludiche per le più piccoline, come la merenda insieme e qualche gioco per divertirsi con le amiche, più coinvolgenti per le più grandi come scuola di cucina, cineforum, tavole rotonde su argomenti di attualità, volontariato (visita ad anziani a cui portano dolci fatti da loro).

 

 

 

 

A proposito della tutoria sono state intervistate  due ragazze del gruppo di pallavolo under 18, Francesca e Martina entrambe di 15 anni che ci hanno raccontato la loro esperienza all’interno della scuola sportiva. Francesca la frequenta da 4 anni e Martina da 6. Entrambe affermano di aver  trovato, un ambiente di amicizia e familiarità che non avevano mai trovato in altre scuole sportive e che le ha fatte sentire da subito come a casa.  Affermano che la tutoria le ha aiutate a crescere e a maturare e soprattutto riesce ad unire la squadra visto che si sta tutte insieme e si ragiona sulle partite per studiare tattiche e strategie di gioco. La tutor di questo gruppo si chiama  Antonella Di Vincenzo e molto spesso è presente anche l’allenatrice, Debora Goffredo. Le famiglie delle iscritte sono costantemente informate e coinvolte nel progetto formativo della scuola.

 

 
Faccio ginnastica artistica da 4 anni ed è uno sport che mi diverte tanto ed anche perché vorrei andare alle Nazionali. Qui a ginnastica ci alleniamo tantissimo sia per le gare che per il saggio di  fine anno; è molto faticoso allenarsi così tanto, ma so che questa attività mi può aiutare a superare difficoltà” (Rita Saporito)
 
Pratico la ginnastica artistica da quando ho 8 anni. Devo dire che questa attività rispecchia molto il mio carattere ed è per questo che mi sono appassionata così tanto. Quando avevo 5 anni mia madre mi portava spesso qui alla SAFI dove passavo il tempo ad osservare gli esercizi eseguiti dalle ragazze che erano in palestra e poi a casa cercavo di imitarle. Non potevo trovare cosa migliore di questo sport.” (Sara Vicari)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

A completamento della crescita umana di ciascuna atleta che lo desidera, la tutor propone attività di formazione spirituale svolte dal Centro Safi e dai sacerdoti della prelatura dell' Opus Dei (www.opusdei.org)